San Pellegrino in Fiore

Home | Territorio | San Pellegrino in Fiore

San Pellegrino in fiore: la tipica festa del quartiere San Pellegrino di Viterbo

 

Dal 27 aprile al 1° maggio, Viterbo si tinge di tutti i colori dell’arcobaleno con San Pellegrino in Fiore, un evento imperdibile della primavera viterbese e non solo. La coloratissima mostra mercato infatti richiama visitatori da tutto il territorio con un tripudio di fiori e piante dislocate lungo tutto l’antico quartiere medievale della città.

 

San Pellegrino in Fiore: la storia

Nata da un’idea di Armando Malè, San Pellegrino in Fiore è una manifestazione nata nel 1987, realizzata in collaborazione con Fabio Fontana e l’allora Giuseppe Genovese e il comitato S.S. Salvatore.

L’evento negli anni si è sviluppato e ampliato, arricchendosi ogni anno di nuove iniziative. Nel 1993 è stato fondato l’Ente Autonomi di San Pellegrino in Fiore che da allora si occupa dell’organizzazione annuale dell’iniziativa. È stato inoltre collegato ad altri eventi che hanno interessato la vita sociale e culturale della città, come ad esempio la Mille Miglia oppure manifestazioni di rievocazioni storiche, di arte e pittura, concorsi fotografici e sfilate di moda. L’evento prevede anche animazioni musicali, degustazione di prodotti tipici della Tuscia e mercatini di antiquariato e artigianato. Senza dimenticare i laboratori per bambini che vengono organizzati per l’occasione. Ma durante San Pellegrino in Fiore il tripudio di colori non è solo regalato dalle tantissime specie di fiori e piante: sullo sfondo del Palazzo Papale infatti, vengono anche proiettati giochi pirotecnici di luci e suoni per dare completa attuazione alla festa del colore.

Partita come manifestazione floreale, San Pellegrino in Fiore a Viterbo è oggi un momento di bellezza e poesia, che fa letteralmente fiorire la città anche dal punto di vista artistico, storico e culturale.

Nel 2016 poi, è partita anche la sfilata dei costumi floreali, dal titolo Fiori e Fantasia, con maschere meravigliose che sfilano nella cornice degli allestimenti floreali allestiti nel quartiere San Pellegrino di Viterbo.

Da qualche anno alla manifestazione viene associato anche un concorso dal titolo Premio Pagine in Fiore, suddiviso in tre sezioni dal titolo:

  • Poesia e Haiku
  • Pittura
  • Instagram.

 

San Pellegrino in Fiore a Viterbo e l’edizione 2019

Quest’anno la manifestazione che vede il coinvolgimento di tutto il quartiere San Pellegrino di Viterbo, è giunta alla sua 33ma edizione e si svolgerà appunto da sabato 27 aprile, fino a mercoledì 1 maggio.

Ogni anno la primavera viterbese risveglia tutta la città, che partecipa alla manifestazione con entusiasmo e interesse. «La città sembra svegliarsi dal sonno dell’inverno – afferma il presidente dell’Ente Armando Malè – ed entrare definitivamente nella bella stagione. E noi come ente organizzatore, anche quest’anno ce la metteremo tutta affinché sia, come sempre, un appuntamento memorabile».

Per San Pellegrino in Fiore a Viterbo, saranno coinvolte

  • Piazza delle Erbe
  • Piazza del Plebiscito
  • Piazza del Gesù
  • Piazza della Morte
  • Piazza San Lorenzo
  • Piazza San Carluccio
  • Piazza Scacciaricci
  • Piazza San Pellegrino
  • Piazza Cappella

Più via di San Lorenzo e Ponte del Duomo.

 

Il programma di San Pellegrino in Fiore 2019

Sabato 27 aprile le vie della città saranno percorse dai gruppi storici delle Sbandieratrici e Musici Centro Storico, dai Musici e Sbandieratori dell’Associazione Culturale Pilastro, dai Figuranti La Contesa e dal Corteo Storico delle Famiglie Nobili Viterbesi.

Durante la giornata ci saranno anche visite guidate a cura di Confguide Lazio e nel pomeriggio la rappresentazione scenica de L’eccidio di Arrigo Cornovaglia dell’anno 1271, a cura del Comitato Centro Storico.

Domenica 28 aprile ci sarà l’apertura dell’Orto Botanico, più le visite guidate al centro storico della città, compresa Viterbo Sotterranea.

Per tutta la durata della manifestazione, fino a mercoledì 1° maggio, ci saranno spettacoli e rappresentazioni, più visite guidate a tutte le principali attrazioni della città. Con Arte e Sapori della Tuscia, si avranno in vendita tutti i principali prodotti tipici del posto.

Associati alla manifestazione anche il concorso fotografico Scorci per San Pellegrino in Fiore e tante mostre personali di pittura.

Rimani Aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter e scopri le novità di Viterbo Medievale